Scopri il Migrantour con Young Caritas

Sabato 19 giugno ore 16.00 : SOLD OUT!


Migrantour: passeggiata  urbana interculturale alla scoperta di via Padova, quartiere multietnico di Milano, accompagnati da cittadini di origine straniera.

Ci dispiace ma abbiamo raggiunto il numero massimo di iscrizioni!

Che cos'è Migrantour?

Migrantour è un progetto che propone passeggiate urbane interculturali per far conoscere i diversi patrimoni culturali delle città europee attraverso gli occhi e le parole di accompagnatori di origine straniera.

Il progetto è nato a Torino, nel quartiere Porta Palazzo, uno dei più multietnici della città, si è poi diffuso in Italia e in Europa.

Attualmente intorno al Migrantour si è creata una grande rete di associazioni promotrici, presente in venti città europee, di cui dieci italiane.

L’obiettivo del Migrantour è offrire esperienze di turismo responsabile e sostenibile nei quartieri periferici con forte presenza di stranieri per creare occasioni di incontro e dialogo con l'obiettivo di superare gli sterotipi più comuni.

I protagonisti dell’esperienza sono, infatti, gli accompagnatori e le accompagnatrici interculturali, cittadini e cittadine con un background migratorio alle spalle.

Il Migrantour a Milano è coordinato dalla Fondazione ACRA, un’organizzazione non governativa che si occupa di progetti di cooperazione internazionale.

Perchè partecipare?

Migrantour vuole andare alla scoperta della ricchezza delle culture esistenti nelle nostre città unendo l'aspetto culturale con la tematica della migrazione.


A differenza di un classico tour turistico, il Migrantour è un’esperienza di turismo responsabile a km 0, grazie al quale scoprirai luoghi sconosciuti di Milano, con l'obiettivo di scardinare i pregiudizi che ci sono nelle zone urbane con forte presenza migratoria.


Come Young Caritas pensiamo che sia una bella occasione per avere una nuova prospettiva sulle migrazioni viste come fattore di arricchimento e trasformazione delle nostre città.

In cosa consiste?

Il tour ti permetterà di conoscere la via più multiculturale della città : via Padova

Il quartiere ti offrirà la possibilità di incontrare culture diverse viaggiando dal Marocco al Perù, dal Bangladesh alla Bolivia, dal Mali alla Cina!

Prima tappa

Ambulatorio Medico Popolare in via dei Transiti, un centro autogestito che fornisce servizi essenziali a chi rimane fuori dal sistema sanitario nazionale.

Seconda tappa

Casa della Cultura Musulmana, la moschea di Milano che è anche il più grande luogo di culto islamico riconosciuto del capoluogo.

Terza tappa

Parco del Trotter, vera e propria “perla nascosta” della città. Questo parco è stato infatti un ippodromo fino al 1924, per poi diventare “la Casa del Sole”, ovvero una scuola all’avanguardia per bambini malati di tubercolosi, oggi realtà molto attiva nel campo dell’integrazione in ambito scolastico e sociale.

Quarta tappa

Le successive fermate vanno a toccare arte di strada, attività commerciali e di ristorazione di diverse provenienze, dai minimarket internazionali alle piñaterie, per meglio comprendere e apprezzare le infinite contaminazioni che questa via genera.

Come iscriversi?

Per rispettare le norme vigenti e mantenere il distanziamento, il tour è a numero chiuso.

Per questo motivo l'iscrizione è nominale e obbligatoria.

Il tour è totalmente gratuito.


1

Step 1

Compila il form d'iscrizione al Migrantour.

2

Step 2

Ti arriverà una prima mail di conferma di avvenuta iscrizione. 

Se non trovi la mail controlla in promozioni o spam e spostala nella casella principale, contrassegnandoci come mittenti attendibili. 

3

Step 3

Pochi giorni prima del tour, ti invieremo un'ulteriore mail con tutti i dettagli con orario e punto di ritrovo.

Per approfondire

Noi ragazzi di Young Caritas abbiamo pensato a questa iniziativa in occasione della Giornata internazionale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo del 21 maggio che ha come obiettivo quello di incrementare la consapevolezza di ognuno di noi sull’importanza del dialogo fra differenti culture.


Per approfondire questi temi, Sara ha intervistato Alberto operatore di “Farsi Prossimo”, cooperativa promossa da Caritas Ambrosiana, che ci ha lasciato qualche spunto di riflessione sulle tre parole chiave della giornata: diversità, dialogo e sviluppo.


Per approfondire

Noi ragazzi di Young Caritas abbiamo pensato a questa iniziativa in occasione della Giornata internazionale della diversità culturale per il dialogo e lo sviluppo del 21 maggio che ha come obiettivo quello di incrementare la consapevolezza di ognuno di noi sull’importanza del dialogo fra differenti culture.


Per approfondire questi temi, Sara ha intervistato Alberto operatore di “Farsi Prossimo”, cooperativa promossa da Caritas Ambrosiana, che ci ha lasciato qualche spunto di riflessione sulle tre parole chiave della giornata: diversità, dialogo e sviluppo.


Abbiamo raggiunto il numero massimo di iscrizioni.

Viste le numerose richieste, abbiamo pensato di attivare una lista di attesa nel caso ci siano delle rinunce. 

Come fare? Inviaci la tua disponibilità a partecipare al Migrantour scrivendoci una mail a young@caritasambrosiana.it e nel caso ci sia posto, ti faremo sapere.

Nel frattempo ti consigliamo di iscriverti alla nostra newletter per restare aggiornato su tutte le nostre iniziative!

FAQ

Chi può partecipare?

Sono garantite tutte le norme anti-covid?

L'iscrizione è obbligatoria?

Quanto dura il tour?

E' prevista una quota d'iscrizione?

Hai altre domande?

Insert Contact Form